novembre 15, 2019

Macchia Sacra, vino top tra i biologici

Il bianco da uve fiano in purezza, della cantina laziale Castello di Torre in Pietra, ottiene 97 punti e il Grande Oro al concorso Internationaler Bioweinpreis, il più prestigioso concorso internazionale dei vini biologici. Terzo punteggio tra i vini bianchi e primo tra gli italiani a pari merito con altre quattro etichette nazionali. Il bianco autoctono dei cugini Filippo Antonelli e Lorenzo Majoni, prodotto sulle colline lungo la via Aurelia, a 25 km da Roma, si conferma tra i migliori vini non solo del Lazio ma d’Italia. Di colore giallo oro ha profumi avvolgenti ed eleganti con note agrumate e sentore tipico varietale di nocciola, con un tocco salmastro e minerale. Al gusto è di frutto maturo con ritorni agrumati e finale lungo e sapido.